Istituto
  » Chi siamo
  »  
  » Organizzazione funzionale
  » Dirigente scolastico
  » Personale docente
  » Segreteria
  » Funzionigramma
  » Dipartimenti
  » Commissioni di lavoro
  » Coordinatori di classe
  » Codice disciplinare
  » Organi collegiali
  » Codice disciplinare
  » R.S.U. Istituto
  » Regolamento istituto
  » Risorse
  » Graduatoria Istituto
  » Orari
  » Calendario scolastico
  » Le aule della scuola
  » Contattaci

Offerta formativa
  »
  »  
  » Piano di offerta formativa
  »
  » Principi educativi
  »
  » Obiettivi didattico educativi
  » Corsi
  » Contratto formativo
  » Attività di recupero e sostegno
  » Impegni docenti
  » Criteri di valutazione
  » Valutazione
  » Progetti di ampliamento
  » Attività complementari
  » Viaggi e scambi
  » Visite e viaggi d'istruzione
  » Patente del Computer
  » Progetto Cittadinanza Europea

 
Area riservata
Username
Password

 

    Istituto Baruffi Mondovì
   Via Enzo Tortora, 48
   12084 Mondovì (CN)
   Tel. 0174 42556
   Fax 0174 564598
   » Contattaci

Visite e viaggi d'istruzione

Visite guidate e viaggi di istruzione presuppongono una programmazione didattica e culturale predisposta fin dall'inizio dell'anno scolastico e si configurano come esperienze di apprendimento e di crescita della personalità, rientranti tra le attività integrative della scuola.

La fase programmatoria rappresenta un momento di particolare impegno e si basa su progetti articolati e coerenti che consentono di qualificare dette iniziative come attività complementari a quella didattica e non come semplici occasioni di evasione.

Tutte le iniziative devono essere rivolte alla promozione personale e culturale degli allievi ed alla loro piena integrazione scolastica e sociale.

Al fine del conseguimento di tali obiettivi formativi è necessario che gli alunni siano preventivamente forniti di tutti gli elementi conoscitivi e didattici idonei a documentarli sul contenuto delle iniziative stesse.

Le tipologie previste sono le seguenti:

a) viaggi e visite di integrazione culturale;

b) viaggi di integrazione della preparazione di indirizzo (finalizzati alla acquisizione di esperienze tecnico-scientifiche);

c) visite guidate (nell'arco di una sola giornata) presso complessi aziendali, mostre, monumenti, musei, gallerie, località di interesse storico-artistico, parchi naturali;

d) viaggi connessi ad attività sportive (rientrano in questa categoria le attività intese come "sport alternativi", quali le escursioni, i campeggi, le settimane verdi o bianche, i campi scuola);

e) scambi culturali con l'estero.

Nessuna attività potrà essere effettuata ove non sia assicurata la partecipazione di almeno i 2/3 degli alunni di ciascuna classe. Per gli alunni che non partecipano al viaggio od alla gita la Scuola propone attività alternative.

Fatta eccezione per gli scambi culturali con l'estero (tipologia e), il numero massimo di giorni disponibili per ogni classe è di sei, da utilizzare anche in più occasioni.

Tale limite potrà essere superato in via del tutto eccezionale, in presenza di specifici progetti organicamente inseriti nella programmazione didattica in coerenza con la tipologia dei vari indirizzi di studio.

I viaggi della durata di più giorni saranno effettuati per gruppi di classi parallele.

Per questioni organizzative ed al fine di non gravare eccessivamente sui bilanci famigliari, le tipologie a), b) e d) sono destinate esclusivamente agli alunni delle classi seconde e quarte. Caso per caso verrà valutata la possibilità di consentire alle classi che hanno partecipato a scambi culturali con l'estero (tipologia e) di partecipare anche ad altri viaggi nel corso dello stesso anno scolastico.

Fermo restando la possibilità di più uscite nel corso dell'anno scolastico, per le classi seconde la durata massima del viaggio non sarà superiore a quattro giorni; per le classi quarte la durata massima è di cinque giorni.

I docenti accompagnatori vanno individuati tra quelli appartenenti alle classi frequentate dagli alunni partecipanti al viaggio. Deve essere prevista la presenza di almeno un accompagnatore ogni quindici alunni. Per i viaggi all'estero è necessario che almeno uno degli accompagnatori possieda un'ottima conoscenza della lingua del Paese da visitare.

La procedura per la scelta della destinazione è la seguente:

a) nel primo Consiglio di Classe o al più tardi in quello di novembre, sentite le istanze degli studenti, vengono individuate alcune destinazioni e contestualmente i docenti manifestano formalmente la loro disponibilità ad accompagnare la classe;

b) sulla scorta di quanto emerso nel Consiglio di Classe viene avviata una consultazione nelle classi per la scelta definitiva della destinazione; è possibile la scelta di più destinazioni, nel qual caso, per ciascuna di esse è necessaria la partecipazione di almeno due classi; questa fase va esaurita entro il mese di dicembre;

c) sulla scorta del risultato della consultazione, i docenti accompagnatori, assieme al personale di Segreteria allo scopo incaricato, provvede alla organizzazione del viaggio;

d) almeno quindici giorni prima della partenza verrà fornito agli studenti il programma dettagliato e si provvederà ad organizzare incontri destinati alla presentazione del viaggio.

Nessun viaggio può essere effettuato nell'ultimo mese di scuola.

 

REGOLE DI COMPORTAMENTO ALLIEVI DURANTE I VIAGGI DI ISTRUZIONE

Nel richiamare le indicazioni generali contenute nel POF, con particolare riferimento agli obiettivi socio-affettivi e civici, nonché le regole della buona educazione e civile convivenza, vengono riportate le principali norme comportamentali da tenere durante i viaggi di istruzione:

  • devono essere rispettati gli orari stabiliti;

  • durante la giornata gli studenti debbono rimanere con il docente accompagnatore e partecipare alle attività proposte;

  • al termine dell'attività serale e dopo il controllo da parte del docente accompagnatore della presenza degli studenti nella stanza loro assegnata, non è più consentito uscire;

  • va rispettata la tranquillità di tutti gli ospiti presenti nella struttura alberghiera; medesimo rispetto va riservato agli ambienti, alle attrezzature ed agli arredi nonché ai mezzi di trasporto utilizzati;

  • è vietato il possesso ed il consumo di alcolici e di stimolanti di qualsiasi tipo nonché la detenzione e l'uso di materiali ed oggetti pericolosi per sé e per gli altri.

Nel caso di trasgressione delle suddette norme verranno immediatamente avvisate le famiglie e al ritorno saranno presi conseguenti provvedimenti disciplinari.

Orientamento
  » Piano accoglienza
  » Orientamento
  » Offerta formativa A.S.: 2013/2014
  » Offerta formativa A.S.: 2013/2014

E-Learning
  » Decreti e leggi
  »
  »
  »
  » Materiale didattico
  » Tesine

Area studenti
  » Libri di testo
  » Statuto degli studenti
  » Assemblee degli studenti
  » Album fotografico
  » "Mai dire Baruffi", il giornalino
  » Attività sportive
  » Attivitą varie ed Esami Cambridge ESOL
  » Patto di corresponsabilità
  » Bacheca attività degli studenti

Area genitori
  » Patto di corresponsabilità
  » Bacheca attività dei genitori

Links e stampa
  » Rassegna stampa
  » Siti di interesse

 
Ricerca

 

 
   

©2011 -2017 Istituto Baruffi Mondovì - Tutti i diritti riservati | Torna su ^